Opening bell stonata a Wall Street

(Teleborsa) – Negativa la piazza di New York, dopo il taglio delle stime di crescita dell’Eurozona da parte della Commissione Europea che costituisce motivo di preoccupazione per la crescita mondiale.

Si muove sotto la parità il Dow Jones, che scende a 25.218,05 punti, con uno scarto percentuale dello 0,68%; perde terreno l’S&P-500, che retrocede a 2.712,24 punti, ritracciando dello 0,71%. Sotto la parità il Nasdaq 100, che mostra un calo dello 0,37%, come l’S&P 100 (-0,8%).

Dal fronte macro le richieste di sussidio alla disoccupazione sono diminuite ma meno del previsto.

In discesa a Wall Street tutti i comparti dell’S&P 500. Tra i più negativi della lista dell’S&P 500, troviamo i comparti informatica (-1,09%), beni di consumo secondari (-1,03%) e telecomunicazioni (-1,03%).

Affondano tutti i titoli ad alta capitalizzazione del mercato il Dow Jones. Le più forti vendite si manifestano su Nike -0,96%.

In perdita Pfizer, che scambia con un -0,94%.

Tentenna Apple, che cede lo 0,92%.

Seduta negativa per IBM, che mostra un calo dello 0,91%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Take-Two Interactive Software (+2,48%), Activision Blizzard (+2,05%) e Electronic Arts (+1,80%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Nxp Semiconductors N.V, che ottiene -4,13%.

Affonda Biogen, con un ribasso del 3,56%.

Crolla Willis Towers Watson Public Limited Company Ordinary, con una flessione del 2,33%.

Vendite a piene mani su Paypal Holdings, che soffre un decremento del 2,14%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Opening bell stonata a Wall Street