Opening bell intonata a Wall Street

(Teleborsa) –

Avvio in aumento per la borsa di Wall Street che beneficia dei segnali di distensione dal fronte geopolitico con l’apertura della Corea del Nord al dialogo e la revisione al rialzo del PIL USA che, arrivata ieri 28 marzo, conferma il buono stato di salute della prima economia al mondo.

Dal fronte macro, accelerano i consumi delle famiglie americane confermando una più robusta ripresa dell’economia a stelle e strisce. Scendono a sorpresa lerichieste di sussidi alla disoccupazione mentre più tardi si conoscerà il dato sulla fiducia dei consumatori redatto dall’Università del Michigan.

Tra gli indici a stelle e strisce il Dow Jones che sta mettendo a segno un +0,65%. Sulla stessa linea, lo S&P-500 fa un piccolo salto in avanti dello 0,49%. Pressoché invariato il Nasdaq 100 (+0,14%).

Energia (+1,10%), Beni di consumo primario (+1,09%) e Telecomunicazioni (+0,94%) in buona luce sul listino S&P 500.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Procter & Gamble (+1,72%), Intel (+1,43%), Verizon Communication (+1,39%) e Exxon Mobil (+1,32%). 

Tra i best performers del Nasdaq 100, Expedia (+2,05%), Jd.Com (+1,90%), Mondelez International (+1,70%) e CSX (+1,60%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Amazon, che prosegue le contrattazioni a -2,85%. 

In calo Tesla Motors, con una flessione del 2,54%.

Starbucks scende dell’1,68%.

Calo deciso per Take-Two Interactive Software, che segna un -1,39%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Opening bell intonata a Wall Street