Opening bell intonata a Wall Street

(Teleborsa) – Partenza al rialzo per la borsa americana, dopo il balzo della produzione industriale nel mese di dicembre a conferma della solida ripresa dell’economia a stelle e strisce. 

Sotto la lente le trimestrali, in particolare quelle di Bank of America e Goldman Sachs risultate entrambe migliori delle attese nonostante gli oneri straordinari per la riforma fiscale.

L’indice Dow Jones avanza dello 0,43% a 25.913 punti mentre l’S&P-500 arriva a 2.785,45 punti (+0,25%). In frazionale progresso il Nasdaq 100 (+0,28%); leggermente negativo l’S&P 100 (-0,22%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori Materiali (+0,80%), Beni di consumo primario (+0,49%) e Information Technology (+0,48%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, IBM (+2,53%), Intel (+1,76%), Dowdupont (+1,65%) e United Health (+1,06%). Le peggiori performance, invece, si registrano su General Electric, che registra una flessione del 3,48%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Asml Holding N.V. Represents (+5,67%), Applied Materials (+2,79%), Lam Research (+2,53%) e KLA-Tencor (+1,82%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Dentsply Sirona, che scivola del 5,85%. Sessione nera per Dish Network, che lascia sul tappeto una perdita del 2,92%. In caduta libera Fastenal, che affonda del 2,71%. Calo deciso per Vodafone, che segna un -1,27%.

Opening bell intonata a Wall Street