Open Fiber ha già collegato 65 Comuni in FTTH in Friuli Venezia Giulia

(Teleborsa) – La rete interamente in fibra ottica è una realtà in Friuli Venezia Giulia, dove Open Fiber ha già collegato 65 piccoli e grandi comuni con un’infrastruttura in modalità FTTH (Fiber To The Home, fibra fino a casa). Complessivamente, sono oltre 90mila le unità immobiliari che già dispongono di questa connettività fino a 1 Gigabit al secondo e che possono ora rivolgersi a uno degli operatori partner di Open Fiber.

Open Fiber sta intervenendo in Friuli Venezia Giulia, sia come operatore privato nelle aree “nere” a successo di mercato, come Udine (oltre 45mila unità immobiliari già cablate grazie a un investimento da 14 milioni di euro) e Gemona (progetto Smart City da circa 2 milioni di euro per collegare il piccolo centro alla banda ultra larga), sia come concessionaria di bando pubblico Infratel nelle aree “bianche” a fallimento di mercato (oltre 200 comuni dovranno essere cablati entro il 2022, con un impegno economico complessivo di quasi 130 milioni di euro).

Nel Friuli Venezia Giulia, sono già oltre 170 i cantieri in lavorazione nell’ambito del piano #BUL, di cui circa 130 sono progetti di posa della rete FTTH. Come da indicazioni del bando pubblico, per una parte residuale del progetto, perlopiù frazioni e case sparse, il collegamento viene infatti realizzato mediante FWA (Fixed Wireless Access).

Nell’ambito di questo piano, sono in totale 83 i comuni in cui è stata aperta la commercializzazione dei servizi ultrabroadband, di cui 63 FTTH. Open Fiber è un operatore wholesale only, realizza l’infrastruttura e la mette a disposizione di tutti gli operatori nazionali e locali partner a condizioni tecniche ed economiche non discriminatorie.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Open Fiber ha già collegato 65 Comuni in FTTH in Friuli Venezia Giuli...