OPEC+, raggiunto compromesso: rialzi graduali della produzione e vertici mensili

(Teleborsa) – L’OPEC e la Russia hanno trovato un compromesso sull’offerta di petrolio da immettere sul mercato, ma non un accordo di lungo periodo. L’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio, nella sua versione allargata, ha raggiunto, dopo una settimana di incontri, un accordo sull’alleggerimento dei profondi tagli alla produzione di petrolio che si era imposta, visto il crollo della domanda mondiale: a gennaio torneranno sul mercato 500mila barili al giorno, invece di 1,9 milioni come prevedevano i piani stilati la primavera scorsa.

L’aumento significa che l’OPEC+ si sposterà verso una riduzione della produzione di 7,2 milioni di barili al giorno, pari al 7% della domanda globale da gennaio, rispetto agli attuali tagli di 7,7 milioni di barili al giorno. Inizialmente, l’organizzazione avrebbe dovuto estendere i tagli esistenti almeno fino a marzo, ma le speranze di una rapida approvazione dei vaccini anti Covid hanno causato un aumento del prezzo del petrolio e spinto diversi produttori a mettere in dubbio gli accordi presi.

Il vice primo ministro russo Alexander Novak ha detto che l’OPEC+ si riunirà ora ogni mese per decidere le politiche di produzione oltre gennaio con aumenti mensili non superiori a 500.000 barili al giorno. “Questa è una buona decisione in quanto ci permette di fermarci, mettere in pausa e rivedere ciò che deve essere fatto per non danneggiare il mercato”, ha detto Novak. “Ora abbiamo un accordo che ci consente di cambiare direzione – ha commenato il ministro saudita dell’energia Abdulaziz bin Salman – Dobbiamo affrontare l’incertezza, in fondo è per questo che le banche centrali si incontrano ogni mese”.

Il raggiungimento di un accordo ha spinto il prezzo del petrolio, che si appresta a chiudere la sua quinta settimana consecutiva con guadagni. In particolare, il Brent ha sfondato quota 49,5 e il WTI 46,2.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

OPEC+, raggiunto compromesso: rialzi graduali della produzione e verti...