OMS, scelto il CEO per la fondazione creata per raccogliere più fondi privati

(Teleborsa) – Sarà lo statunitense Anil Soni il primo amministratore delegato della WHO Foundation, la fondazione creata a maggio dall’Organizzazione mondiale della sanità per portare più donazioni private, anche visto il taglio dei finanziamenti da parte dell’amministrazione Trump. Soni entrerà a far parte della nuova Fondazione a gennaio, dopo otto anni con la multinazionale farmaceutica Viatris.

“Parte di ciò che sto facendo e portando alla fondazione è l’orientamento del settore privato, che può e deve fare di più per garantire un accesso equo e rapido alle nuove tecnologie in tutto il mondo”, ha detto Soni in un’intervista all’Associated Press, aggiungendo che la sua priorità è cercare donazioni aziendali e individuali e che la fondazione assumerà il controllo del “COVID-19 Solidarity Response Fund”, il fondo lanciato a marzo per la pandemia e che finora ha raccolto 238 milioni di dollari.

Soni è stato anche consulente senior della Bill & Melinda Gates Foundation, che quest’anno è risultata il secondo maggior sostentore del bilancio dell’OMS dopo la Germania. Soni ha spiegato che che crede che l’OMS abbia bisogno di più flessibilità nella raccolta fondi, anche se gli USA riprenderanno a finanziarla, come ha annunciato di voler fare il presidente eletto Joe Biden.

“Anil è un innovatore comprovato nel campo della salute globale e ha trascorso due decenni al servizio delle comunità affette da HIV/AIDS e altre malattie infettive – ha dichiarato Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’OMS – Si è guadagnato la mia fiducia quando lui e il suo team della Clinton Health Access Initiative hanno lavorato fianco a fianco del Ministero della Salute in Etiopia per espandere l’accesso alle cure e rafforzare la gestione dei nostri centri sanitari”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

OMS, scelto il CEO per la fondazione creata per raccogliere più fondi...