Olidata, ammissione alla procedura di pre-concordato preventivo

(Teleborsa) – Olidata ha comunicato che oggi il Tribunale Ordinario di Forlì, Sezione Fallimentare, ha concesso alla società un termine fino al 12 luglio 2021 per la presentazione di una proposta definitiva di concordato preventivo o di una domanda di omologa di accordi di ristrutturazione dei debiti (ai sensi dell’art. 161, comma 6 Legge Fallimentare).

Borsa Italiana aveva sospeso a tempo indeterminato le negoziazioni del titolo nel 2016 dopo la messa in liquidazione della società. Olidata, che opera nel settore dell’ICT, è stata fondata nel 1982 a Cesena. Era stata protagonista negli anni Ottanta della prima ondata informatica, salvo poi perdere progressivamente importanza.

Con il medesimo provvedimento del tribunale, Paolo Bastia è stato nominato commissario giudiziale. “La società, lieta di poter collaborare con Paolo Bastia, sta conducendo trattative avanzate con potenziali investitori mantenendo un dialogo costruttivo con tutti i creditori”, ha affermato Olidata in una nota.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Olidata, ammissione alla procedura di pre-concordato preventivo