Oil & Gas, titoli sotto i riflettori dopo il caso Doha

(Teleborsa) – Prezzi del petrolio in rialzo dopo il caso diplomatico in Medio Oriente. Arabia Saudita, Egitto, Emirati Arabi Uniti e il Bahrein hanno deciso di rompere i rapporti con il Qatar accusando il paese di sostenere il terrorismo. 

Dopo una fiammata in Asia del greggio americano (WTI), il barile riprende a ritracciare e si assesta a quota 47,87 dollari al barile.

Tra i player del comparto Oil & Gas, ENI cede appena lo 0,21% meno di quanto mostrato dall’indice di riferimento FTSE MIB (-0,73%). Più pesante la discesa di Saipem che sta lasciando sul terreno oltre l’1%. Piatta Tenaris.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Oil & Gas, titoli sotto i riflettori dopo il caso Doha