Oil & Gas, la debolezza del greggio penalizza i petroliferi

(Teleborsa) – Prezzi del petrolio deboli consolidano i guadagni delle ultime settimane condizionando il corso dei titoli del settore a Piazza Affari. 

Tra i player del comparto Oil & Gas, ENI cede lo 0,52% dopo che Deutsche Bank ha tagliato il target price del titolo a 14 euro rispetto ai 13,29 euro delle attuali quotazioni. Giù anche Tenaris -0,43% mentre è più forte il calo mostrato da Saipem -1,56% complice il  taglio del giudizio da parte di Barclays a equal weight. Ritoccato al ribasso il prezzo obiettivo a 4,1 euro (3,40 i prezzi attuali). 

Si muove sottotono anche l’intero settore oil a livello europeo, con l’indice di riferimento DJ Stoxx Oil & Gas che scivola dello 0,37%.

Oil & Gas, la debolezza del greggio penalizza i petroliferi