Oggi giornata di sciopero dei taxi: non abbiamo più i soldi per il carburante

(Teleborsa) – “Oggi sciopero taxi. Ci scusiamo con l’utenza ma non abbiamo più nemmeno i soldi per il carburante”. Recita così lo striscione che questa mattina verrà esposto alla Stazione Termini da parte dei sindacati dei conducenti di taxi.

Confermata per oggi, infatti, la giornata di protesta. L’appuntamento è a Roma alle ore 10 in via XX settembre di fronte al ministero dell’Economia e a Piazzale di Porta Pia di fronte al ministero dei Trasporti per chiedere al Governo di intervenire a sostegno di un settore duramente colpito dalla crisi da Covid-19.

“Siamo costretti a fermarci perché non abbiamo neanche più i soldi per il carburante – ha spiegato Alessandro Genovese, responsabile Ugl Taxi – Abbiamo trasportato per mesi medici e pazienti, abbiamo adeguato le nostre auto con paratie per il covid, ci siamo comprati mascherine, guanti e gel a spese nostre dandole spesso anche agli utenti sprovvisti, ma ad oggi gli aiuti che ci sono arrivati sono davvero minimi. E in più lo Stato continua a chiederci le tasse. Così non si può andare avanti”.

“Abbiamo sbloccato risorse per compensare le imprese, in questo caso le imprese dei taxi e degli Ncc”, ha assicurato la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, alla vigilia dello giornata di sciopero nazionale. Questa firma, ha spiegato la ministra, “ci consente di finanziare la prima parte del Covid”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Oggi giornata di sciopero dei taxi: non abbiamo più i soldi per il ca...