Oettinger, “Italia non paga a Bruxelles 20 miliardi”

(Teleborsa) – “Non 20 miliardi all’anno ma 14, 15, 16 miliardi l’anno” quello che l’Italia versa all’Ue,”prendendo poi in conto quel che riceve dal bilancio  questo lascia un contributo netto sui 3 miliardi l’anno”. Sono questi i conti fatti dal Commissario Ue al bilancio Gunther Oettinger che un’intervista a Politico.eu, corregge le cifre che il vicepremier Luigi Di Maio ha dato sul contributo italiano all’Ue. Venerdì scorso 24 agosto era statolo stesso Di Maio a rilanciare l’ipotesi di bloccare i contributi che l’Italia versa al bilancio europeodopo la delusione per il mancatoaccordo a Bruxelles sulla scottante questione della gestione dei migranti. 

“Non sono 20 miliardi all’anno”, questa cifra “è una caricatura”, affonda Oettinger . E i fondi Ue, aggiunge, vanno ai «programmi di coesione, ricerche e infrastrutture, per esempio al tunnel di base del Brennero” in quanto gli stati membri “sono in ultimo i beneficiari della politica di bilancio europea”.

Quanto alla minaccia di veto al bilancio Ue,”ne prendiamo nota, ma non abbiamo intenzione di reagire”, ha spiegato  Oettinger, che ha ammesso che “sino a due anni fa l’Europa dava troppo poco sostegno all’Italia” sui migranti. Da allora, però, “la Commissione sta facendo quello che è in suo potere” per aiutare l’Italia, che  “ha in noi un partner”.

Oettinger, “Italia non paga a Bruxelles 20 miliardi”