OCSE, leading indicator stabile ad aprile

(Teleborsa) – Gli indicatori anticipatori OCSE continuano a segnalare una fase di crescita stabile nei paesi membri dell’organizzazione.

La conferma del trend, nel complesso dei paesi OCSE, arriva dal leading indicator che ad aprile rimane a 100,1 punti, per la terza volta da febbraio. Quello dell’Eurozona è stabile a 100,4, mentre quello della Francia sale a 100,6 (da 100,5) così come quello della Germania che va a 100,7 da 100,6. In Italia, invece, il superindice continua a mostrare un andamento opposto ai due principali partner europei, rallentando a 100 (da 100,1).

L’indicatore economico anticipatore ha segnalato una stabilità in Giappone (100,1 punti) mentre si è indebolito leggermente negli Stati Uniti (99,7 da 99,8), allo stesso livello della Gran Bretagna, stabile a 99,7 punti da inizio anno.

Il leading indicator dei Paesi del G7 mantiene il valore dei due mesi precedenti a 100 punti.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

OCSE, leading indicator stabile ad aprile