OCSE, frena la crescita del G7 nel 3° trimestre

(Teleborsa) – Ancora in rallentamento l’economia dell’area OCSE nel 3° trimestre dell’anno, con una crescita del PIL che si porta allo 0,3% rispetto allo 0,4% registrato nei secondo trimestre ed allo 0,6% del primo trimestre. Una frenata che appare in linea con il trend delle maggiori economie sviluppate, che stanno sperimentando un progressivo indebolimento.

E’ quanto rileva l’Organizzazione per la Cooperazione Economica, secondo cui la crescita tendenziale viene confermata invece all’1,6%.

Nel 3° trimestre, la frenata dell’economia è stata generalizzata per quasi tutti i Paesi del G7: gli Stati Uniti fermi a +0,5% ed il Giappone in rallentamento a +0,1% da +0,4%. Fra le principali economie dell’Eurozona la Germania registra una crescita modesta dello 0,1%, anche se in recupero da un dato negativo nei tre mesi precedenti, mentre l’Italia e la Francia mantengono un PIL stabile rispettivamente a +0,1% e +0,3%.

In recupero il Regno Unito, che allontana lo spauracchio recessione, con un incremento del PIL dello 0,3%. Nel complesso dell’Unione Europea a 27 la crescita ha accelerato a +0,3% da +0,2%, mentre nell’Area Euro ristagna a +0,2%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

OCSE, frena la crescita del G7 nel 3° trimestre