Obama, musulmani in USA sono nostri fratelli e sorelle

(Teleborsa) – L’America non teme il terrorismo ed accoglie a braccia aperte i fedeli di altre religioni. Così sembra pensarla il presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama, che intervenendo al National Prayer Breaksfast, tradizionale appuntamento interreligioso a Washington, ha dichiarato: “i musulmani nel nostro Paese sono anche loro americani, fratelli e sorelle”. 

“Dio non ci ha insegnato la paura”, ha aggiunto Obama a proposito dei timori di attacchi terroristici che ormai da anni affliggono gli americani e di recente anche gli Occidentali, alle prese non solo con le differenze religiose ma con l’emergenza profughi.

“Recentemente abbiamo sentito una ingiustificabile retorica contro i musulmani americani che non ha alcun posto nel nostro Paese. Siete parte di questo posto. Non siete o musulmani o americani, siete musulmani e americani”, ha precisato il presidente uscente.

Obama, musulmani in USA sono nostri fratelli e sorelle