Nuovo record del debito pubblico: in aprile 2.230 miliardi

(Teleborsa) – Il debito pubblico italiano ha messo a segno un nuovo record, nel mese di aprile, attestandosi a quota 2.230,8 miliardi. Lo comunica Bankitalia nel Supplemento “Finanza pubblica, fabbisogno e debito” precisando che il debito delle pubbliche amministrazioni è cresciuto di 2,1 miliardi, contro i 2.228,7 miliardi di marzo. 

Dalle tabelle di Via Nazionale, si evince che l’incremento del debito è stato inferiore al fabbisogno del mese (7,8 miliardi), grazie alla riduzione di 5,2 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro e all’effetto complessivo dell’emissione di titoli sopra la pari, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione del cambio dell’euro (0,5 miliardi).

Relativamente ai sottosettori, il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 1,7 miliardi, quello delle amministrazioni locali è salito di 0,4 miliardi. Inoltre, il debito degli Enti di previdenza è rimasto sostanzialmente invariato.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nuovo record del debito pubblico: in aprile 2.230 miliardi