Nuovo allarme FMI: “Incertezza politica aumenta rischi per le banche”

(Teleborsa) – “Se dovessero riemergere preoccupazioni sul mercato sulla politica di bilancio, il rischio è quello di riaccendere il legame fra banche e debito sovrano. In tale scenario, le tensioni sul mercato potrebbero diffondersi ai mercati dei bond in Europa, così come è accaduto durante la crisi dell’area euro e, in modo più limitato, in maggio”. E’ il nuovo allarme lanciato dal Fondo Monetario Internazionale (FMI) nel suo Global Financial Stability Report dedicato all’analisi degli scenari dieci anni dopo lo scoppio della crisi di Lehman Brothers.

I “recenti avvenimenti in Italia suggeriscono che il legame fra banche e debito sovrano resta un importante canale di trasmissione di rischio” – continua l’FMI – ricordando come “gli spread dei titoli di Stato siano aumentati bruscamente a maggio, riflettendo le preoccupazioni del mercato” e “ciò ha indotto un aumento del credit default swap per le banche italiane”.

L’istituto di Washington invita, poi, l’Italia a preservare la riforma Fornero. “In Italia le passate riforme pensionistiche e del mercato del lavoro dovrebbero essere preservate e ulteriori misure andrebbero perseguite, quali una decentralizzazione della contrattazione salariale per allineare i salari con la produttività del lavoro a livello aziendale”.

Nuovo allarme FMI: “Incertezza politica aumenta rischi per le&nb...