Nuovo aeroporto di Berlino in passivo prima di sua apertura

(Teleborsa) – A poco più di un mese dall’apertura, prevista il 31 ottobre, l’Aeroporto di Berlino-Brandeburgo Willy Brandt, situato circa 20 chilometri a Sud del centro della città, necessiterebbe di aiuti per almeno 300 milioni di euro prima della sua apertura, prevista per il 31 ottobre, dopo 9 anni di ritardi e rinvii, scrivono fonti di stampa estere.

Dei 300 milioni, un terzo servirebbe a fare fronte a pagamenti e i restanti 200 varrebbero come prestito per garantire al gestore Flughafen Berlin-Brandenburg la liquidità necessaria a partire. Il nuovo aeroporto di Berlino, che avrebbe dovuto essere pronto a fine 2011, avrà una capacità di 27 milioni di passeggeri e sarà il terzo scalo tedesco dopo Francoforte e Monaco.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nuovo aeroporto di Berlino in passivo prima di sua apertura