Nuova Zelanda, la Banca Centrale taglia ancora i tassi

(Teleborsa) – La Banca Centrale della Nuova Zelanda taglia nuovamente i tassi d’interesse di un quarto di punto, continuando l’azione restrittiva intrapresa a partire da giugno dopo aver mantenuto una certa stabilità dal 2011.

La Reserve Bank of New Zealand (RBNZ) ha portato i tassi al 2,75% dal 2,50% sulle preoccupazioni per la crescita interna ed internazionale. 

Secondo il governatore, Graeme Wheeler, “la crescita economica neozelandese si è affievolita nel corso del 2015 a causa soprattutto della flessione delle esportazioni”, ma le prospettive sono positive alla luce di un “aumento della fiducia e di un rafforzamento della domanda interna”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nuova Zelanda, la Banca Centrale taglia ancora i tassi