Nova Re, pubblicata semestrale al 30 giugno 2019

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione di Nova Re si è riunito in data odierna sotto la Presidenza di Giancarlo Cremonesi, approvando la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2019.
Per quanto riguarda i ricavi netti da locazione questi si sono attestati a 2.027 migliaia di euro mentre il Risultato netto del periodo ha toccato i 318 migliaia di euro, in contrazione a confronto con i 715.347 migliaia di euro ottenuti al 30/06/2018.
Il Patrimonio Netto di Gruppo è stato registrato a 67.910 migliaia di euro, in crescita rispetto ai 67.105 migliaia di euro ottenuti al 31 dicembre 2018. Infine, l’Indebitamento finanziario netto ha toccato i 64.801 migliaia di euro, incrementando il proprio valore dai precedenti 55.064 migliaia di euro registrati nel semestre al 31 dicembre 2018);

Il Consigliere Delegato Stefano Cervone commenta: “Durante il primo semestre dell’anno è proseguita la valorizzazione del patrimonio immobiliare di Nova Re che ha visto il completamento e la definitiva consegna al conduttore dell’immobile riattato a sede del Tribunale e della Procura di Bari nonché il proseguimento della riqualificazione della sede del Consolato del Canada a Roma. Nel periodo è stata anche conclusa l’acquisizione dell’hotel di Verona, operazione che ha visto un rafforzamento patrimoniale dell’azienda –mediante il conferimento in natura di una quota dell’asset – e l’accensione di un nuovo finanziamento bancario, che ha consentito di contenere il livello di leverage complessivo. La Società ha inoltre conferito il nuovo incarico triennale per la valutazione del proprio patrimonio ad Axia RE S.p.A. che ha, in occasione della definizione dei dati di chiusura per la relazione semestrale al 30 giugno 2019, confermato le valutazioni del portafoglio immobiliare effettuate dal precedente esperto indipendente, incrementandone in alcuni casi i valori. La Società ha contestualmente portato avanti più cantieri interni di miglioramento organizzativo, culminati con il riconoscimento della certificazione dei processi aziendali ISO 9001:2015. È stato infine assegnato mandato all’advisor internazionale Houlihan Lokey S.p.A. per l’aggiornamento del piano industriale. Obiettivo del mandato è quello di definire, entro le attuali condizioni di contesto, percorsi di crescita dimensionale che consentano alla SIIQ di esprimere quelle economie di scala in grado di sviluppare la vocazione di Nova Re e di massimizzare il valore per gli azionisti attuali e prospettici”.

Al momento il titolo a Piazza Affari è in rialzo dello 0,23%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nova Re, pubblicata semestrale al 30 giugno 2019