Non si ferma il sell-off su Astaldi. Prosegue la correzione dai massimi

(Teleborsa) – Ancora una giornata di passione per Astaldi, che estende le pesanti vendite della vigilia mostrando un ribasso del 9,78%.

Il general contractor non sembra aver beneficiato della trimestrale annunciata ieri. Secondo gli analisti a causare il sell-off è il fatto che gli investitori attendevano numeri ancora più robusti mentre alcuni broker citano invece il peggioramento della profittabilità registrato nel terzo trimestre.

Va comunque rilevato che il titolo sta continuando a stornare dai massimi di molti anni toccati a inizio agosto.

Lo scenario su base settimanale di Astaldi rileva un allentamento della curva rispetto alla forza espressa dal FTSE Italia Mid Cap. Tale ripiegamento potrebbe rendere il titolo oggetto di vendite da parte degli operatori.

Il contesto tecnico generale evidenzia implicazioni ribassiste in via di rafforzamento per la società di costruzioni di infrastrutture, con sollecitazioni negative tali da forzare i livelli verso l’area di supporto stimata a 5,97 Euro. Contrariamente alle attese, invece, sollecitazioni rialziste potrebbero spingere i prezzi fino a quota 6,275 dove staziona un importante livello di resistenza. Il dominio dei ribassisti alimenta attese negative per la prossima sessione con target potenziale posto a quota 5,85.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Non si ferma il sell-off su Astaldi. Prosegue la correzione dai massim...