Non sarà una “hard” Brexit e la sterlina vola a 1,24 dollari

(Teleborsa) – Invece di una Brexit “dura” come avevano fatto temere i media inglesi, l’uscita della Gran Bretagna dall’UE sarà “clean” piuttosto che “hard”. Il primo ministro britannico Theresa May ha offerto una strategia per una “Brexit pulita.

Da un lato ha affermato che non si potrà mantenere l’accesso al mercato unico europeo, volendo riprendere la piena sovranità sulla gestione dei flussi di immigrati, dall’altro ha ribadito di voler cercare un accordo e di puntare sull’Unione doganale.

Parole che hanno fatto volare la sterlina britannica che in serata si è rafforzata ulteriormente fino a toccare quota 1,24 dollari.

May ha ribadito l’intenzione di giungere a un accordo totale, che non lasci il Paese mezzo dentro e mezzo fuori l’UE. “Il nostro non è un rigetto dei valori europei, né abbiamo intenzione di ledere l’Unione”, ha spiegato il primo ministro “è nel nostro interesse che l’UE abbia successo”.

Non sarà una “hard” Brexit e la sterlina vola a 1,24 dollari