Nokia, lascia il CEO Rajeev Suri dopo 25 anni

(Teleborsa) – Rajeev Suri, CEO di Nokia, lascia a sorpresa il gruppo finlandese delle tlc, dopo 25 anni di successi, debacle e risalite ed in un momento delicatissimo per il settore per effetto del radicale mutamento prodotto dal 5G. Una sfida che coinvolge anche Ericsson e le due aziende cinesi Huawei e Zte, che si contengono il mercato mondiale delle reti di nuova generazione.

La società, nota negli anni ’90 come produttore di telefonini, si era concentrata in questo nuovo Millennio sulle infrastrutture per telecomunicazioni, dopo esser stata messa messa fuori gioco nella telefonia da Apple. Ed ora la competizione si sta facendo più agguerrita nel campo del 5G, tanto che qualcuno parla di Suri come di una “vittima” di questa guerra di potere.

Rajeev Suri lascerà il suo incarico di CEO il 31 agosto e continuerà, ma resterà come consulente del board sino al 1° gennaio 2021. Al suo posto arriverà Pekka Lundmark, presidente e CEO della società energetica finlandese Fortum.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nokia, lascia il CEO Rajeev Suri dopo 25 anni