Nike rivoluziona il business. Previsti anche tagli al lavoro

(Teleborsa) – Rivoluzione in vista in casa Nike.

Il colosso statunitense dell’abbigliamento sportivo ha annunciato oggi una serie di modifiche della struttura organizzativa, compreso il taglio del 2% della propria forza di lavoro, ovvero circa 1.400 dipendenti.

La nuova Nike avrà quattro aree operative: Nord America, Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA), Cina e America Latina. Ma a contare saranno soprattutto 12 grandi città, incluse New York, Londra, Tokyo e Barcellona, che insieme dovrebbero generare l’80% della crescita entro il 2020.

In arrivo anche nuove linee di prodotti che saranno sempre più personalizzabili. La “mass customization” è infatti uno dei primari obiettivi di Nike: questa estate in Cina partirà Express Lane, il servizio di creazione di prodotti in risposta alla domanda dei consumatori.

Grande attenzione anche al mercato digitale, in particolare ai tempi di spedizione che, assicura il Chief Executive Officer Marl Parker, saranno più veloci che mai.

La notizia non sembra però aver raccolto il favore del mercato: complice anche il mood negativo di Wall Street, in questo momento i titoli della multinazionale americana stanno infatti cedendo il 2,17% al Nyse.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nike rivoluziona il business. Previsti anche tagli al lavoro