Niente più Uber a Londra

(Teleborsa) – Uber perderà la licenza per operare a Londra. L’autorità per i trasporti della capitale inglese ha motivato il rifiuto del rinnovo dell’attuale permesso, in scadenza il 30 Settembre, per la condotta “irresponsabile” dell’App.

Si tratta di una grossa grana per il neoeletto CEO Dara Khosrowshahi, subentrato dopo le turbolenze dell’era Kalanick. Sotto accusa sarebbe infatti uno dei comportamenti in passato più contestati della compagnia, ovvero la mancata denuncia delle violenze avvenute sui suoi Taxi. 

Altre critiche sono state fatte a riguardo dei certificati medici, e più in generale sulla trasparenza delle informazioni in caso di procedimenti giudiziari o inchieste da parte dei regolatori.

In caso di ricorso contro la decisione (che dovrà essere presentato entro 21 giorni), la licenza sarà estesa fino alla termine del processo di revisione.

Niente più Uber a Londra