Nielsen, settembre in calo per le pubblicità (-3,4%): in positivo solo il web advertising

(Teleborsa) – Settembre in rosso per il mercato pubblicitario. Dopo due mesi di crescita, infatti, l’azienda di misurazioni e analisi dati Nielsen segnala che la raccolta nel singolo mese ha fatto registrare -3,4%.

Il cumulato dei primi 9 mesi dell’anno si attesta così sul -15,9% rispetto al 2019 a causa degli effetti del lockdown. Se si esclude dalla raccolta web la stima Nielsen sul search, social, classified (annunci sponsorizzati) e dei cosiddetti “Over The Top”, l’andamento nei primi nove mesi si attesta scende a -20,3%.

“Dopo un secondo trimestre in calo del 34,3% a causa del lockdown, come avevamo previsto, il terzo trimestre è tornato in terreno positivo, crescendo del +2,3% nonostante la frenata di settembre – ha dichiarato Alberto Dal Sasso, AIS managing director di Nielsen – Si tratta di una crescita che non ci riporta ai valori pre-crisi ma che se non altro testimonia la necessità e la volontà da parte delle aziende di ricominciare a investire, in un contesto di graduale ripresa delle attività economiche. Non dimentichiamo comunque che stiamo analizzando un periodo, quello tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno, in cui il clima di fiducia e l’atteggiamento delle aziende non era certo paragonabile a quello attuale. La stessa Banca d’Italia, nel Bollettino Economico di ottobre, prevede un consolidamento del Pil a +12% congiunturale nel terzo trimestre”.

Se si guarda nello specifico, l’andamento nei nove mesi dei singoli mezzi è negativo per tutti. Situazione analoga anche per la raccolta nel singolo mese, a eccezione del web advertising che è l’unico a chiudere in crescita a settembre. La raccolta pubblicitaria della televisione è sostanzialmente piatta nel singolo mese (-0,3%) e in calo del -15,3% nei nove mesi. Andamento negativo per la stampa: a settembre i quotidiani calano del -13,3% e i periodici del -41,4%. Una perdita sempre in doppia cifra per entrambi se si prende in considerazione il periodo gennaio-settembre, rispettivamente del -19,7% e del -40,3%. Nuova contrazione per la raccolta pubblicitaria della radio, che registra una perdita del -22,8% a settembre e del -30,1% nel periodo cumulato.

Per quanto riguarda internet, infine, sulla base delle stime realizzate da Nielsen, a settembre la raccolta dell’intero universo del web advertising, comprendente search, social, classified (annunci sponsorizzati) e i cosiddetti “Over The Top”, segna una crescita del 7,8% – unico mezzo sopra lo “zero” a settembre – che porta la perdita nel periodo cumulato a -7%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nielsen, settembre in calo per le pubblicità (-3,4%): in positivo sol...