Nexi, Moody’s conferma il rating dopo la fusione con Nets

(Teleborsa) – Moody’s Investors Service ha confermato il rating di Nexi a Ba3 e il rating di probabilità di default (PDR) a Ba3-PD, a seguito del perfezionamento della fusione di Nets Topco 2 Sa nella società attiva nella gestione dei pagamenti e quotata sull’MTA di Borsa Italiana. Contestualmente, Moody’s ha anche confermato il rating Ba3 per i bond senior unsecured da 825 milioni di euro con scadenza 2024, da 1,05 miliardi con scadenza 2026 e da 1,05 miliardi con scadenza 2029. L’outlook è positivo.

La conferma del rating, sottolinea Moody’s, riconosce che la fusione di Nets in Nexi “segna il primo passo verso un significativo miglioramento del profilo creditizio di Nexi, un processo che Moody’s prevede sarà completato a seguito della fusione di SIA in Nexi, prevista entro il terzo trimestre del 2021″. Inoltre, le prospettive rimangono positive, poiché la società di rating prevede che la riuscita integrazione di Nets e SIA “fornirà a Nexi una maggiore scala, una maggiore diversificazione geografica, di clienti e linee di prodotto, nonché rapporti finanziari più forti, che potrebbero portare a revisioni al rialzo del rating”.

L’agenzia di rating ritiene però che la riduzione dell’indebitamento sarà probabilmente più lenta del previsto, rispetto a quando l’outlook positivo è stato assegnato per la prima volta nel novembre 2020, dato che Nexi da allora ha raccolto più finanziamenti per estinguere alcune passività di Nets, rispetto a quanto originariamente previsto. Moody’s osserva che eventuali ulteriori ritardi nel deleveraging potrebbero mettere a rischio le prospettive positive e ulteriori azioni di rating positive.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nexi, Moody’s conferma il rating dopo la fusione con Nets