Nexi migliora la guidance 2021 dopo la fusione con Nets

(Teleborsa) – Nel primo semestre del 2021, il Gruppo Nexi ha registrato ricavi pari a 539,5 milioni di euro, in crescita del 12,9% sui primi sei mesi del 2020 e del 6,1% rispetto allo stesso periodo del 2019. L’EBITDA è stato pari a 298,2 milioni di euro, in aumento del 13,9% sul 2020 e del 9,9% sul 2019. L’EBITDA Margin è stato pari al 55%. L’utile di pertinenza del Gruppo normalizzato è pari a 102,9 milioni di euro nel periodo, in aumento del 23% anno su anno. Al 30 giugno 2021 la Posizione Finanziaria Netta gestionale è pari a 1.928 milioni di euro e il rapporto posizione Finanziaria Netta/EBITDA è pari a 3,0x.

“I primi sei mesi del 2021 sono stati caratterizzati da un’importante accelerazione della crescita dei volumi e della performance economico-finanziaria rispetto al 2020, specialmente durante l’intero secondo trimestre, oltre che da continui progressi nella creazione della PayTech italiana leader in Europa – ha commentato Paolo Bertoluzzo, CEO del Gruppo Nexi – Tale accelerazione in tutti i settori merceologici testimonia allo stesso tempo una ripresa dei consumi, che ci auguriamo sia un segnale di una ripartenza economica per tutto il nostro Paese, e un importante shift dai contanti ai pagamenti digitali“.

Alla luce del cambiamento del perimetro di riferimento conseguente al completamento della fusione con Nets (efficace dal primo luglio), Nexi ha aggiornato i sui target per l’intero anno. Prevista ora una crescita dei ricavi tra il +11% e il +13% a/a nel secondo semestre e pari a circa +10% a/a nel 2021; una crescita dell’EBITDA tra il +13% e il +16% a/a nei secondi sei mesi dell’anno e tra il +11% e il +13% a/a nel 2021; un EBITDA Margin in crescita di 1 p.p. a/a e di 3 p.p. rispetto al 2019.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nexi migliora la guidance 2021 dopo la fusione con Nets