Newlat Food, emissione di un prestito obbligazionario fino a 200 milioni di euro

(Teleborsa) – Il CdA di Newlat Food, azienda agroalimentare quotata alla Borsa di Milano, ha deliberato l’emissione di un prestito obbligazionario senior unrated, non garantito, non convertibile e non subordinato per un controvalore minimo di 150 milioni di euro e massimo di 200 milioni di euro, destinato sia al pubblico indistinto in Italia sia ad investitori qualificati in Italia e all’estero.

La durata del prestito è stabilita in sei anni a decorrere dalla data di emissione, con tasso di interesse fisso non inferiore al 2,50% lordo su base annua. Leobbligazioni verranno emesse per il 100% del valore nominale di sottoscrizione, con un taglio pari a 1.000 euro e verranno offerte per la sottoscrizione attraverso la piattaforma del Mercato Telematico delle Obbligazioni (MOT) organizzato e gestito da Borsa Italiana.

La società prevede che l’offerta del prestito obbligazionario si avvierà entro il mese di febbraio 2021 e che le obbligazioni siano ammesse alla quotazione presso il Mercato Telematico delle Obbligazioni – MOT organizzato e gestito da Borsa Italiana, con la previsione di un dual listing anche sul mercato regolamentato dell’official list dell’Irish Stock Exchange – Euronext Dublin.

Le risorse finanziarie provenienti dall’emissione del bond verranno utilizzate, si legge in una nota, “per supportare la strategia di M&A nel settore food & beverage, sia in Italia sia all’estero, permettendo alla società di focalizzare la propria attenzione anche su potenziali target di dimensioni rilevanti ed in grado di accelerare il raggiungimento dell’obiettivo di 1 miliardo di euro di fatturato consolidato“.

(Foto: Newlat)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Newlat Food, emissione di un prestito obbligazionario fino a 200 milio...