Newco Alitalia, al lavoro per il piano industriale

(Teleborsa) – Il dossier Alitalia riprende il suo iter sui tavoli dei ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell’Economia, dello Sviluppo economico e del Lavoro. Un percorso non semplice, che deve condurre alla creazione della Newco e alla definizione del piano industriale da sottoporre al vaglio della Commissione Europea.

Il governo, com’è noto, ha stanziato una dote di 20 milioni di euro. Il mese di agosto ha visto il management del nuovo corso Alitalia predisporre le proposte e strategie che, dal punto di vista operativo, faranno quasi certamente slittare l’avvio della nuova fase a gennaio 2021. Uno slittamento in avanti dettato non solo dalle tempistiche del via libera della Commissione Europea e alle prevedibili problematiche legate alla gestione della pianta organica, ma anche e soprattutto dalla crisi del trasporto aereo che riduce l’attività sulle rotte internazionali e intercontinentali non permettendo di raggiungere il break even.

A soffrire, in particolare, il lungo raggio. La ripresa del collegamento diretto con Buenos Aires e l’attivazione della rotta tra Roma e Tokyo Haneda, annunciate rispettivamente per settembre e metà agosto, avverranno alla fine del mese di ottobre, salvo ulteriori registrazioni legate all’emergenza Covid-19. Nei mesi di luglio e agosto Alitalia ha operato meno del 5% del suo network, coprendo solo due rotte di lungo raggio (New York con un volo giornaliero e Boston con due voli a settimana), per un totale di 20 voli a settimana, contro i 240 dell’agosto 2019. Sul network nazionale il calo della domanda è del 40%.

Intanto, trova conferma la voce dei contatti intercorsi con Lufthansa in vista di un’eventuale alleanza commerciale e un possibile ingresso di Alitalia, attualmente legate all’alleanza SkyTeam, nel network di Star Alliance.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Newco Alitalia, al lavoro per il piano industriale