Netflix, nel primo trimestre bilancio da record

(Teleborsa) – Continua la sbalorditiva crescita di Netflix, leader mondiale dell’intrattenimento (serie Tv, film documentari). La compagnia ha pubblicato il bilancio relativo al primo trimestre 2018, chiuso col segno più in tutti le voci.

Gli utili salgono a 290 milioni di dollari (nel 2017 erano 178 milioni). Risultato clamoroso se si pensa che se dovessero essere rispettate le previsioni di profitto del secondo trimestre, attestate a 358 milioni, nella prima metà del 2018 verrebbero superati i profitti dell’intero anno passato (558 milioni).

Aumentano fortemente i ricavi, in aumento del 40% a 3,7 miliardi di dollari. Il dato è giustificato da un aumento del numero di abbonati pari a 7,4 milioni (ben 5 milioni al di fuori degli Usa, a conferma dell’appeal internazionale), superiore alle attese di 6,5 milioni degli analisti. Ulteriore fattore è il rincaro del prezzo dell’abbonamento.

Il servizio, che raggiunge ormai più di 125 milioni di persone nel mondo in 190 nazioni, è stato utilizzato dagli utenti per 140 milioni di ore di contenuti al giorno, grazie ad una vasta scelta di programmi tra cui spiccano una serie di produzioni indipendenti Netflix.

Il titolo, quotato al Nasdaq100, ha chiuso in rally (+6%) ieri nella sessione dopo-borsa USA, rafforzando la performance da inizio anno che segna un brillante +60% circa.

Netflix, nel primo trimestre bilancio da record