Netflix delude: gli utenti crescono più lentamente del previsto nel trimestre

(Teleborsa) – Risultati trimestrali in chiaroscuro per Netflix, ha chiuso il primi tre mesi del 2017 con ricavi record e buone prospettive di crescita degli utenti, ma ha deluso con i numeri relativi ai nuovi utenti, risultati sotto le attese.

Il titolo Netflix, quotato al Nasdaq, ha chiuso ieri in ribasso di oltre l’1% negli scambi after hours, dopo aver pubblicato i risultati trimestrali, in una seduta semifestiva in cui trattava solo la borsa di Wall Street. 

Conti meglio del previsto…

Il fatturato nel trimestre del colosso del video on demand è lievitato del 35% a 2,64 miliardi di dollari dagli 1,96 miliardi dell’esercizio precedente, risultando in linea con le attese degli analisti. L’utile è balzato a 178,2 milioni di dollari, pari a 40 cent ad azione, dai 27,6 milioni, pari 6 cent per azione dell’anno prima, risultando superiore al consensus di 37 cent.

… ma gli utenti si fanno desiderare

I nuovi utentinel trimestre sono stati 5 milioni, un numero considerevole, ma inferiore alle attese del mercato, che indicavano una crescita di 5,2 milioni di abbonati. La crescita è stata più lenta del previsto sia sul fronte internazionale (3,5 milioni anziché 3,7 milioni della guidance) sia sul mercato domestico (1,4 milioni contor gli 1,5 milioni attesi).

Gli abbonati complessivi nel mondo hanno quasi sfiorato i 100 milioni (per l’esattezza 98,75 milioni), un record per il colosso della TV via cavo, che promette di raggiungere questo traguardo entro il prossimo weekend.

Per il trimestre in corso si prevedono nuove sottoscrizioni per 3,5 milioni di utenti, ma quest’anno attende un calo degli utili, a causa dell’aumento dei costi di produzione della nuova edizione di House of Cards.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Netflix delude: gli utenti crescono più lentamente del previsto nel t...