Netflix: delude crescita abbonati, titolo crolla a Wall Street

(Teleborsa) – Un calo significativo per il colosso di streaming americano, che ormai ha messo piede quasi in tutto il Mondo. Netflix ha annunciato di aver concluso il secondo trimestre del 2019 con 2,7 milioni di abbonati, circa la metà in meno rispetto ai 5 attesi. Immediato l’effetto sul titolo azionario, crollato del 10% nelle contrattazioni afterhours a Wall Street.

Inoltre, il Gruppo ha perso 100 mila abbonati negli Stati Uniti a fronte della crescita stimata di 300 mila.

L’utile per azione di Netflix si è attestato a 60 centesimi, meglio dei 56 centesimi per azione attesi dal consensus. L’utile netto è tuttavia sceso a 270,7 milioni di dollari dai 384,3 milioni del secondo trimestre dell’anno precedente.

4,92 miliardi di dollari, contro i 4,93 stimati, è il fatturato di Netflix, in crescita del 26% su base annua, rispetto ai 3,91 miliardi nello stesso periodo del 2018.

(Foto: Freestocks Org on Unsplash)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Netflix: delude crescita abbonati, titolo crolla a Wall Street