Nestlé investirà 3 miliardi per dimezzare le sue emissioni entro il 2030

(Teleborsa) – Nestlé ha annunciato oggi il suo obiettivo di dimezzare le proprie emissioni entro il 2030 e portarle a zero entro il 2050, investendo 2,95 miliardi di euro nei prossimi 5 anni (di cui 1 miliardo per l’agricoltura rigenerativa nei luoghi dove si rifornisce di materie prime).

Le azioni si concentreranno sul supporto ad agricoltori e fornitori per promuovere l’agricoltura rigenerativa, piantando centinaia di milioni di alberi entro i prossimi 10 anni, e sulla transizione dell’azienda verso fornitura di elettricità da fonti rinnovabili al 100% entro il 2025. “Il board riconosce l’importanza strategica di adottare misure decisive per affrontare il cambiamento climatico e sostiene l’accelerazione e il potenziamento del nostro lavoro per garantire il successo a lungo termine dell’azienda e per contribuire a un futuro sostenibile per le generazioni venire”, ha dichiarato il presidente di Nestlé, Paul Bulcke.

L’azienda ha emesso 92 milioni di tonnellate di emissioni di gas a effetto serra nel 2018, e sarà questa la base per misurare i progressi. L’azienda sta già lavorando con oltre 500.000 agricoltori e 150.000 fornitori per supportarli nell’attuazione di pratiche di agricoltura rigenerativa e, inoltre, prevede di piantare 20 milioni di alberi ogni anno per i prossimi 10 anni nelle aree in cui si rifornisce di materie prime. “Con quasi due terzi delle nostre emissioni provenienti dall’agricoltura, è chiaro che l’agricoltura rigenerativa e la riforestazione sono i punti focali del nostro percorso verso lo zero netto – ha detto Magdi Batato, Executive Vice President e Head of Operations.

Nestlé prevede di completare la transizione dei suoi 800 siti, nei 187 Paesi in cui opera, al 100% di elettricità rinnovabile entro i prossimi cinque anni, oltre a riconvertire la sua flotta globale di veicoli verso opzioni a emissioni ridotte. All’interno del suo portafoglio di prodotti, Nestlé sta aumentando il numero di marchi “a emissioni zero”. Tra gli altri, Nespresso, San Pellegrino, Perrier e Acqua Panna dovrebbero essere carbon neutral entro il 2022.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nestlé investirà 3 miliardi per dimezzare le sue emissioni entro il ...