Nepal Airlines riceve il suo primo Airbus widebody: è un A330

(Teleborsa) – Consegnato a Nepal Airlines il primo di due Airbus A330-200 che saranno noleggiati dalla portoghese Hi Fly (aerolinea charter portoghese con sede a Lisbona, n.d.r.) al possibile scopo di trasportare passeggeri appunto in Nepal sull’aeroporto internazionale di Tribhuvan, lo scalo aereo della capitale Katmandu. Va ricordato, infatti, come dal 5 dicembre 2013 la compagnia è stata inserita nella “black list” con l’elenco dei vettori aerei soggetti a divieto di volare in Europa in base al provvedimento UE che ha interdetto il proprio spazio aereo a tutti i vettori nepalesi, ritenuti non sufficientemente sicuri.

L’A330-200 appena ricevuto è il primo velivolo “a fusoliera larga” della compagnia aera con base a Katmandu Questi aeromobili si aggiungeranno ai due A320ceo già ricevuti dal vettore e saranno fra i più grandi velivoli a operare appunto sullo scalo di Tribhuvan situato a 1339 metri sul livello del mare. La struttura è intitolata appunto a Tribhuvan del Nepal (1906-1955), Re del Nepal dal 1950 al 1955. Lo scalo Internazionale Tribhuvan è la principale base della compagnia nepalese.

Trovandosi in quota, anche se non eccessivamente elevata, i velivoli devono sottostare a limitazioni di peso per poter operare in sicurezza, soprattutto quelli di più grandi dimensioni. Gli aerei più sofisticati e moderni, come specie le più recenti versioni degli A330, sono in grado di “muoversi” più agevolmente da questa questo aeroporto, che rappresenta la porta del Nepal verso frequentate destinazioni anche verso il resto dell’Asia.

Nepal Airlines Corporation è la compagnia aerea di bandiera nepalese costituita nel 1963, con sede legale nella capitale Katmandu. Opera voli nazionali e internazionali con il marchio commerciale Nepal Airlines. Precedentemente, fino al 2007, aveva il nome di Royal Nepal Airlines. Ma dal 5 dicembre 2013, come detto, Nepal Airlines è stata inserita dall’Unione europea nella lista dei vettori aerei soggetti a divieto di volare nei cieli d’Europa in base al provvedimento di interdizione del sorvolo del proprio spazio aereo alle compagnie ritenute non sufficientemente sicure.

L’A330 è l’aeromobile widebody più popolare di sempre, con oltre 1.700 ordini da parte di 119 clienti nel mondo. Attualmente sono oltre 1.300 gli A330 in servizio presso 124 vettori che operano su tutte le rotte, da quelle domestiche e regionali ad alta densità fino a quelle intercontinentali a lungo raggio. 

Nepal Airlines riceve il suo primo Airbus widebody: è un A330