Negozi chiusi la domenica: è già polemica

(Teleborsa) – “Non dico che sabato e domenica non si fa più la spesa, ci sarà un meccanismo di turnazione: resta aperto solo il 25%, il resto chiude”.

Corregge il tiro Luigi Di Maio sulla proposta di legge per lo stop alle aperture domenicali e festivi dei negozi dopo che il progetto ha suscitato non poche polemiche.

“Ma siamo sicuri che sia una buona idea? Penso proprio di no: perché tante categorie possono fare turni festivi, e chi lavora in un negozio e in un supermarket no? È una discriminazione doppia”, ha spiegato il Governatore della Liguria, Giovanni Toti.

Critiche si levano anche dalle fila della Lega. “La proposta che abbiamo è di non bloccare le aperture domenicali nelle città turistiche”, dice il Ministro delle Politiche Agricole e Forestali con delega al Turismo, Gian Marco Centinaio. E avverte: “Ho immediatamente chiesto spiegazioni. Non posso pensare che in una realtà turistica si blocchi tutto la domenica. Allora facciamo un ragionamento che ci sia un giorno a settimana di chiusura, che non sia necessariamente la domenica perché altrimenti blocchiamo il turismo nel nostro Paese”.

Non fa sconti nemmeno Matteo Renzi: “Obbligare tutti alla chiusura domenicale è assurdo. Le sue scelte produrranno licenziamenti e disoccupazione”, scrive l’ex Premier su Facebook.

Critiche si levano anche da Federdistribuzione.”Chiudere il commercio la domenica, che è diventata il secondo giorno per incasso dopo il sabato avrebbe un “effetto negativo sui consumi, già fermi, mentre i posti di lavoro a rischio, per l’intero settore, sarebbero tra i 30 e i 40 mila”, ha il presidente dell’ associazione che raggruppa centri commerciali e ipermercati, in una intervista rilasciata a Il Corriere della Sera.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Negozi chiusi la domenica: è già polemica