Negativo il mercato americano. Male i titoli tecnologici

(Teleborsa) – Il listino USA scambia in negativo, con il Dow Jones che lima lo 0,53%, troncando così la scia rialzista sostenuta da tre guadagni consecutivi, iniziata mercoledì scorso; sulla stessa linea, cede alle vendite l’S&P-500, che retrocede a 4.157 punti. In rosso il Nasdaq 100 (-1,21%); con analoga direzione, in frazionale calo l’S&P 100 (-0,63%).

Wall Street ha tirato il fiato dopo la corsa della settimana scorsa, spinta dalle trimestrali positive della grandi banche. Oggi vanno male i titoli del comparto tecnologico, con Tesla che è fortemente in ribasso a seguito di un incidente che potrebbe coinvolgere il suo pilota automatico.

Forte nervosismo e perdite generalizzate nell’S&P 500 su tutti i settori, senza esclusione alcuna. Nel listino, i settori beni di consumo secondari (-1,17%), informatica (-1,13%) e materiali (-0,90%) sono tra i più venduti.

Tutte le Blue Chip del Dow Jones perdono terreno a Wall Street.

I più forti ribassi si verificano su Intel, che continua la seduta con -2,38%.

Sessione nera per Boeing, che lascia sul tappeto una perdita del 2,23%.

Preda dei venditori American Express, con un decremento dell’1,27%.

Si concentrano le vendite su Nike, che soffre un calo dell’1,21%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Mattel (+2,46%), Tractor Supply (+1,08%), Seagate Technology (+1,03%) e Alexion Pharmaceuticals (+0,91%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Moderna, che continua la seduta con -5,61%.

In caduta libera Lam Research, che affonda del 4,80%.

Pesante Micron Technology, che segna una discesa di ben -3,94 punti percentuali.

Seduta drammatica per KLA-Tencor, che crolla del 3,81%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Negativo il mercato americano. Male i titoli tecnologici