Natale, è partita la corsa ai regali dell’ultimo momento

(Teleborsa) – Giorni concitati quelli prima del Natale, con ben 2,3 milioni di italiani ancora alle prese con l’acquisto dei regali da porre sotto l’albero. Il dato rispetto allo scorso anno è quasi raddoppiato, ma nessun timore per i commercianti, visto che solo l’8 per cento degli italiani quest’anno rinuncerà al rito dell’omaggio.

C’è una sostanziale ripresa rispetto al passato anche se per quasi la metà degli italiani (54%) la speranza è di trovare sotto l’albero qualcosa che gli serva, ma che ha rimandato di acquistare mentre solo il 19 % un regalo sfizioso che non si può permettere. Secondo una indagine Coldiretti/Ixe’ si registra una spinta verso regali utili e all’interno della famiglia, tra i parenti e gli amici, si preferisce scegliere oggetti o servizi a cui non è stato possibile accedere durante l’anno. Tra le tendenze che si affermano a Natale quest’anno ci sono anche la ricerca di sconti facendo raffronti tra i vari esercizi commerciali, ma anche il ricorso ad internet per suggerimenti e acquisti on line.

La spesa media è di 165 euro e tra i regali più gettonati ci sono libri, tecnologia, abbigliamento, prodotti di bellezza e l’enogastronomia anche per l’affermarsi di uno stile di vita attento alla riscoperta della tradizione a tavola che si esprime con la preparazione fai da te di ricette personali per serate speciali o con omaggi per gli amici che ricordano i sapori e i profumi della tradizione del territorio. Da segnalare la preferenza accordata all’acquisto di prodotti Made in Italy anche per aiutare l’economia nazionale o garantire maggiori opportunità di lavoro a sostegno della ripresa.

Natale, è partita la corsa ai regali dell’ultimo momento