Mutui, l’ABI si difende: “non c’è rischio di avere la casa pignorata”

(Teleborsa) – Il contestatissimo decreto sulla riforma dei mutui, oggi al centro di un incontro governo-maggioranza, non è stato chiesto dalle banche e può ancora essere modificato. 

Lo ha assicurato il Presidente dell’Associazione Bancaria Italiana, Giuseppe Patuelli, a margine di un convegno alla Luiss. “Con il decreto del Governo sulle banche non c’è il rischio di avere la casa pignorata”, ha detto il numero uno dell’ABI, ricordando che si tratta semplicemente del recepimento di una direttiva europea. 

Secondo Patuelli, il decreto “non riguarda fatti passati ma eventualità, possibilità per il futuro. È una cosa lasciata alla libera contrattazione tra famiglie e istituti bancari e non riguarda il passato e i crediti deteriorati”. 

Dal canto suo, anche il vice Ministro dell’Economia Enrico Zanetti, oggi presente alla riunione tenutasi alla Camera, ha assicurato che l’esecutivo è “disponibilissimo” ad apportare correzioni al decreto in questione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mutui, l’ABI si difende: “non c’è rischio di ...