Musk chiede a Twitter: “Vendo una quota di Tesla?”. La risposta non stupisce ma fa crollare titolo

(Teleborsa) – Scivola nel pre-market, a Wall Street, il titolo Tesla, in scia al risultato di un sondaggio su Twitter. Il “referendum” sulla piattaforma nasce in risposta alla proposta di Joe Biden e dei democratici di una tassa sugli asset dei miliardari americani.

Elon Musk ha lanciato una consultazione, tra gli utenti della piattaforma, circa la possibilità di vendere il 10% del suo pacchetto di azioni della società. Il 58% dei partecipanti al sondaggio, su una platea di oltre 3,5 milioni di votanti, si è detto favorevole alla vendita delle azioni che al momento avrebbe un valore di oltre 20 miliardi di dollari.
Ero preparato ad accettare entrambi i risultati” – ha commentato il fondatore del gruppo che produce auto elettriche in un tweet dopo l’esito del sondaggio. “Notate bene, non percepisco nessuno stipendio o bonus. Ho solo titoli azionari. Di conseguenza, l’unico modo che ho per pagare le tasse è vendere azioni”, aveva scritto Musk su Twitter, nel lanciare il sondaggio.

Un’iniziativa, quella di Musk, destinata ad influenzare al ribasso il prezzo delle azioni, visto che si tratta di un titolo (Tesla) che capitalizza oltre 1000 miliardi dollari.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Musk chiede a Twitter: “Vendo una quota di Tesla?”. La ri...