Muore Giampiero Pesenti, addio al “re del cemento”

(Teleborsa) – Nella notte è scomparso, all’età di 88 anni, Giampiero Pesenti, uno dei più grandi protagonisti dell’industria e della finanza italiana. Dopo una lunga malattia, si è spento nella notte nella sua abitazione a San Vigilio, sui colli di Bergamo. Nel 1958 inizia la sua attività in Italcementi, diventandone prima Direttore Generale poi Consigliere Delegato e, infin,e Presidente fino al passaggio di controllo alla tedesca Heidelberg.

Con l’avvento di Pesenti, Italcementi si è avviata verso lo sviluppo internazionale assumendo una dimensione globale dopo l’acquisizione di Ciments Français, società due volte più grande del gruppo bergamasco.

L’imprenditore è stato inoltre Presidente del Patto di Sindacato di RCS per 9 anni, fino al 2013, ricoprendo la carica di Vicepresidente di Confindustria dal 1992 al 1996. Giampiero Pesenti è stato a lungo consigliere di altri importanti gruppi da Pirelli ad Allianz e Mittal e perfino nell’Istituto europeo di Oncologia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Muore Giampiero Pesenti, addio al “re del cemento”