MPS, Viola: il decreto salva-banche “è costato molto”

(Teleborsa) – Fabrizio Viola si unisce a coloro che hanno giudicato positivamente il decreto salva-banche approvato domenica dal Consiglio dei Ministri.

L’amministratore delegato di Banca MPS ritiene che il governo abbia “fatto bene ad adottare un nuovo sistema di salvataggio evitando un effetto a catena”. Il fondo di risoluzione per il salvataggio di Banca Marche, Banca Etruria, Carife Ferrara e Carichieti “è stato istituito per una nuova normativa che entrerà in vigore in tutta Europa per regolare nel futuro le crisi bancarie e per evitare situazioni, come nel passato, che in presenza di una situazione di crisi bancaria lo Stato doveva intervenire gravando così sui contribuenti (leggi lo Speciale: La banca fallisce? Paga il correntista). Una pratica molto diffusa dal 2008”, ha spiegato il top manager della banca senese.

Questo provvedimento, però, “è costato molto alle banche, per MPS circa 160 milioni e il conto si allunga”, ha chiarito Viola. 
Per questo motivo MPS accantonerà quest’anno 100 milioni di euro, che si andranno ad aggiungere ai 60 milioni accantonati nel 2014 per Banca Marche. 

Riguardo alla situazione in cui versa l’istituto, l’amministratore delegato ha chiarito che dal punto di vista della redditività “la banca non ha ancora svoltato, ma siamo in un periodo difficile e se ci fosse una banca, in questa situazione economica, che guadagnerebbe ci sarebbe qualcosa che non va”. 
Parlando invece della dura crisi attraversata da Rocca Salimbeni, Fabrizio Viola ha ammesso che “nel complesso è stata molto dura, ma adesso abbiamo un briciolo di credibilità in più, della banca e anche personale. Prima quando andavo a Bruxelles come amministratore delegato di MPS mi guardavano con sospetto”.

In merito alla ricerca di un partner, Viola ha sottolineato: “non mi preoccupa che nessuno stia bussando alla porta. Stiamo cercando di migliorare”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MPS, Viola: il decreto salva-banche “è costato molto&#822...