MPS, via libera dell’assemblea a copertura di 5,3 miliardi di perdite

(Teleborsa) – Via libera dall’assemblea degli azionisti di MPS alla copertura di 5,3 miliardi di perdite. Ha votato a favore il 99,98% del capitale presente nella riunione dei soci. La copertura delle perdite avverrà attraverso la riduzione del capitale sociale per lo stesso importo (5,3 miliardi), che passerà così da 15,6 a 10,3 miliardi.

Nella parte straordinaria, i soci hanno anche approvato le modifiche allo Statuto della banca.  La delibera è stata votata dal 99,93% del capitale presente. Ora la parola passa alla BCE. Per il prossimo giovedì 21 dicembre, è atteso l’OK dell’Eurotower come spiegato in assemblea dal presidente uscente Alessandro Falciai mentre si fa strada l’ipotesi di Stefania Bariatti, indicata come sostituta di Falciai.

Parlando del futuro di Rocca Salimbeni, l’Amministratore delegato Marco Morelli non ha nascosto un “futuro aziendale di grandissima fatica. Non sfugge la complessità del momento. Il recupero del Monte richiederà anni, chi pensa a pochi mesi fa ipotesi irrealistiche”, ha spiegato Morelli che ha poi aggiunto:”serve tantissimo tempo per recuperare i ricavi e la redditività. Questa banca, al pari di altre ha un problema di ricavi ma ha strumenti e capacità di manovra più limitati rispetto alle altre banche. Dobbiamo essere realisti. Siamo in presenza di una banca inchiodata a livello commerciale e dunque bloccata per anni, su questo non ci possono essere equivoci”.

MPS, via libera dell’assemblea a copertura di 5,3 miliardi di&nb...