MPS, spuntano le offerte per le sofferenze

(Teleborsa) – Mentre il numero uno di MPS Morelli si prepara alla caccia di investitori negli States, si fanno avanti Cerved e doBank per rilevare le sofferenze della banca senese.

L’Information Provider e la società finanziaria che si occupa della gestione e del recupero di Non Performing Loans (NPL) per conto di banche e industrie hanno depositato le offerte vincolanti per l’acquisto NPL Juliet: piattaforma che amministrerà circa 9 miliardi di euro di sofferenze lorde di MPS. Al momento non ci sarebbero offerte di altre società.

Cerved Group ha fatto sapere che “previa autorizzazione del consiglio di amministrazione della controllante Cerved information solutions – holding direzionale al vertice del gruppo Cerved e leader in italia nell’analisi del rischio di credito e nella credit management – ha presentato a Banca Monte dei Paschi di Siena un’offerta per l’acquisto della piattaforma di recupero crediti in sofferenza”.

MPS, spuntano le offerte per le sofferenze