MPS scivola a Piazza Affari nel primo giorno dell’aumento

(Teleborsa) – Pesante il titolo dell’istituto di Rocca Salimbeni, che esibisce una variazione percentuale negativa del 7,55%, dopo qualche difficoltà ad aprire, nel primo giorno di aumento di capitale.

Oggi è iniziata l’offerta di nuove azioni con cui la banca senese sta cercando di raccogliere sul mercato entro il 22 dicembre 5 miliardi di euro anche attraverso la contestuale offerta di conversione dei bond subordinati.

L’indice delle banche italiane, il FTSE IT Banks segna un calo frazionale dello 0,42%. 

Lo scenario di medio periodo è sempre connotato negativamente, mentre la struttura di breve periodo mostra qualche miglioramento, per la tenuta dell’area di supporto individuata a quota 18,67 Euro. Il movimento positivo di breve è indicativo di una potenziale inversione del trend ribassista, con possibili tentativi di aggressione dei prezzi verso l’importante area di resistenza stimata a quota 20,05. E’ concreta quindi la possibilità di una continuazione della fase rialzista verso quota 21,43.

 

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

MPS scivola a Piazza Affari nel primo giorno dell’aumento