MPS resta bersagliata dalle vendite

(Teleborsa) – Dopo una lunga fase di sospensione il titolo MPS torna in negoziazione a Piazza Affari, seppur brevemente. Le azioni della banca senese, infatti, bersagliate dalle vendite sono nuovamente in asta di volatilità e mostrano un ribasso teorico del 19,15% a 0,534 euro. 

Dall’inizio dell’anno, MPS ha perso circa il 56%. L’antico istituto è reduce da anni difficili, salvataggi di Stato e scandali di vario genere che hanno costretto la banca a ricapitalizzarsi in modo molto consistente anche su diktat della BCE.

Inutile la decisione di Consob di prolungare le vendite allo scoperto fino a giovedì così come le parole dell’Ad Fabrizio Viola, che in una nota ha parlato di “fondamentali migliorati”.

MPS resta bersagliata dalle vendite