MPS, Morelli conferma oltre 2 mila esuberi e taglio 500 sportelli, a febbraio il piano

(Teleborsa) – Il nuovo piano industriale di Monte dei Paschi di Siena  sarà presentato in Europa “entro i primi giorni di febbraio” con l’obiettivo di chiudere il confronto e consentire l’intervento dello Stato “in poche settimane”. Lo ha ribadito l’amministratore delegato Marco Morelli nel corso di un’audizione alle commissioni congiunte Finanze di Camera e Senato sul decreto che disciplina il salvataggio della banca.

“Apriremo nei prossimi giorni l’interlocuzione con l’Unione europea – ha spiegato – per definire un piano industriale che dia poi tecnicamente la possibilità al governo italiano di intervenire”.

Il nuovo piano industriale di MPS si svilupperà considerando anche “la temporaneità dell’intervento dello Stato. La banca per rilanciarsi deve tornare a fare la banca”, ha spiegato l’AD aggiungendo che il nuovo piano della banca senese partirà dai 2.450 esuberi e dal taglio di 500 sportelli già indicati lo scorso ottobre.

MPS, Morelli conferma oltre 2 mila esuberi e taglio 500 sportelli, a f...