MPS, la banca rigetta il piano Passera

(Teleborsa) – Banca Monte dei Paschi di Siena avrebbe rigettato la proposta avanzata da Corrado Passera sul futuro dell’istituto senese. Lo riportano indiscrezioni stampa che citano fonti vicine alla vicenda.

Oltre a Passera anche UBS ha presentato un piano alternativo al programma di messa in sicurezza della banca già spedito alla BCE e, dalla quale l’istituto toscano ne attende l’approvazione. 

Monte dei Paschi di Siena ha ricevuto due lettere: una da parte di Corrado Passera ed una da parte di UBS contenenti proposte inerenti la Banca. Lo ha comunicato lo stesso istituto precisando che informerà il mercato sugli approfondimenti in merito. Il Consiglio di Amministrazione della Banca ha prontamente avviato una serie di “approfondimenti propedeutici” ad analizzare in dettaglio il contenuto delle lettere, “richiedendo una serie di chiarimenti”, dati ed informazioni indispensabili al fine di valutare compiutamente i termini e le condizioni delle proposte ricevute. Ad esito di tale attività “la Banca informerà il mercato“.

C’è invece ottimismo relativamente al piano di ricapitalizzazione di MPS da 5 miliardi e di cessione di crediti deteriorati netti, al vaglio oggi del Cda della banca. 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MPS, la banca rigetta il piano Passera