MPS in rosso nei nove mesi, in utile nel trimestre

(Teleborsa) – Nei primi nove mesi del 2017 il Gruppo MPS ha realizzato una perdita consolidata pari a -3.001 mln di euro, a fronte di una perdita di 849 mln di euro conseguita nello stesso periodo del 2016. Il terzo trimestre, invece, si è chiuso con un utile di 242 mln di euro. Tale risultato è stato influenzato da fattori una tantum, come l’impatto positivo del burden sharing (554 milioni di euro) e costi di ristrutturazione per l’uscita di 1.200 dipendenti (-280 milioni di euro). 

Sul fronte patrimoniale, al 30 settembre 2017 i volumi di raccolta complessiva del Gruppo sono risultati pari a 201,2 mld di euro (-0,7% rispetto al 31 dicembre 2016), con una riduzione complessiva delle masse nel terzo trimestre di 2 mld di euro. 

I crediti verso la clientela si sono attestati a 91 mld di euro,in riduzione di 15,7 mld di euro rispetto a fine dicembre 2016 ma in aumento di 1,3 mld di euro sul 30 giugno 2017.

Al 30 settembre 2017, l’esposizione netta in termini di crediti deteriorati del Gruppo si è attestata a circa 15,1 mld di euro registrando una flessione di circa 5,2 mld di euro da inizio anno.

Per quanto riguarda i coefficienti patrimoniali, al 30 settembre 2017 il Common Equity Tier 1 Ratio si è attestato a 15,2% (rispetto al 8,2% di fine 2016) ed il Total Capital Ratio è risultato pari a 15,4%, che si confronta con il valore del 10,4% registrato a fine dicembre 2016.

Anche in considerazione delle dimissioni formalizzate in data odierna da parte di tutti i consiglieri e sindaci, il Consiglio ha deliberato di convocare l’Assemblea in sede straordinaria e ordinaria per il 18 dicembre 2017, prevedendo all’ordine del giorno anche la copertura delle perdite della Capogruppo al 30 settembre 2017.

MPS in rosso nei nove mesi, in utile nel trimestre
MPS in rosso nei nove mesi, in utile nel trimestre