MPS, concluso periodo esercizio Diritto Recesso e Vendita

(Teleborsa) – Banca MPS comunica che, in data 20 ottobre 2020, è scaduto il termine per l’esercizio del diritto di recesso spettante agli azionisti di MP in relazione all’operazione di scissione parziale non proporzionale in favore di AMCO – Asset Management Company, con attribuzione di opzione asimmetrica agli azionisti di MPS diversi dal MEF, approvata dall’assemblea degli azionisti della Banca in data 4 ottobre 2020. Nella stessa data è scaduto anche il termine per l’esercizio del diritto di vendita spettante agli azionisti di MPS che non abbiano concorso – in quanto assenti, astenuti o dissenzienti – alla delibera di approvazione della Scissione.

Sulla base delle dichiarazioni di esercizio del Diritto di Recesso pervenute alla Banca, risulta che il diritto è stato validamente esercitato per complessive 15.481.959 azioni ordinarie MPS, rappresentative dell’1,36% del capitale sociale della Banca.

Sulla base delle dichiarazioni di esercizio del Diritto di Vendita pervenute alla Banca, risulta che il diritto è stato validamente esercitato per complessive 8.883.843 azioni ordinarie MPS, rappresentative dello 0,78% del capitale sociale della Banca.

Il valore unitario di liquidazione delle azioni ordinarie MPS oggetto del Diritto di Recesso o del Diritto di Vendita è stato determinato dalla Banca in 1,339 euro per ciascuna azione. Pertanto, il controvalore complessivo di liquidazione delle azioni in relazione alle quali è stato validamente esercitato il Diritto di Recesso è pari a 20,7 milioni euro, mentre il controvalore complessivo di liquidazione delle azioni in relazione alle quali è stato validamente esercitato il Diritto di Vendita è pari a 11,9 milioni euro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MPS, concluso periodo esercizio Diritto Recesso e Vendita