MPS, assemblea approva bilancio. Morelli smentisce quotazione NPL

(Teleborsa) – L’assemblea di MPS ha approvato il bilancio al 31 dicembre 2017.

Il Gruppo ha chiuso il 2017 con una perdita netta consolidata di esercizio pari a 3,5 miliardi di euro, impattato, tra le altre cose, da circa 4 miliardi di euro di rettifiche non ricorrenti connesse all’operazione di cessione, tramite cartolarizzazione, di un insieme di esposizioni creditizie classificate a sofferenza.

Per quanto riguarda i coefficienti patrimoniali, al 31 dicembre 2017 il Common Equity Tier 1 Ratio si è attestato al 14,8%, rispetto all’8,2% di fine 2016, e il Total Capital Ratio è risultato pari al 15%, che si confronta con il valore del 10,4% registrato a fine dicembre 2016.

L’Assemblea ha inoltre deliberato la non ammissibilità dell’azione di responsabilità proposta dal socio Bluebell Partners ed altri.

Sui crediti deteriorati, l’Amministratore Delegato, Marco Morelli, ha dichiarato durante la conferenza stampa tenuta al termine dell’assemblea che “non è assolutamente prevista la quotazione dell’operazione di cartolarizzazione, non stiamo completando la quotazione di nulla che sia relativo alla cartolarizzazione”.

MPS, assemblea approva bilancio. Morelli smentisce quotazione NPL